Museo Egizio – illustrazione di Gaia Claro, The Torineser #41

29,9094,90

Pregiata stampa giclée su carta Fine Art Decor Smooth Art 210g. Carta di qualità museale priva di acidi, caratterizzata da un tono bianco naturale, da una finitura liscia vellutata e una superficie leggermente ruvida. Colori brillanti e neri più profondi, una qualità dedicata ai veri amanti dell’illustrazione.

Questo poster viene realizzato con un margine bianco che incornicia elegantemente l’immagine.

Perfetto per ogni ambiente della casa o dell’ufficio, puoi abbinare una delle nostre cornici scegliendola nel menù.

SKU: TT041FA Categories: , Tags: , , , ,

Description

La dea egizia Bastet si confonde tra la gente di Torino, andando a bere un bicerin con tramezzini e gianduiotti. Porta con sè, su una pergamena, antichi e moderni simboli della città. Da una suggestione magica e misteriosa Gaia Claro fa nascere la quarantunesima copertina di The Torineser.

BIOGRAFIA

Mi chiamo Gaia Claro e sono un’illustratrice di 22 anni. Sono nata e cresciuta a Pinerolo, ma ho vissuto per la maggior parte della mia infanzia e adolescenza tra le pagine di molti libri. Penso che da lì sia nato in mio amore per l’illustrazione. Perché si sa come la storia della letteratura sia pregna di splendidi disegni, spesso relegati ai lati delle pagine. In particolare nei romanzi fantasy, di cui io, come parecchi ragazzi, andavo ghiotta: le pagine erano ricamate da meravigliosi intrecci di disegni di luoghi incantati e impenetrabili. Questi ebbero e hanno tutt’ora un grande impatto sulla mia maniera di vedere il mondo. Uscita dal liceo ebbi la possibilità di mettermi alla prova illustrando il secondo libro di una scrittrice locale, intitolato “misteri a Rollopine”, edito da Lareditore. Ho inoltre studiato le grafiche per i prodotti di due aziende del pinerolese: Galup e Albergian. Questi primi progetti mi motivarono abbastanza da farmi decidere di riprendere le matite in mano e dedicarmi più seriamente a questa passione, che intanto stava venendo soffocata dal peso dei mattoni da studiare per la facoltà di Beni culturali. Questo mi portò, durante il corso di quest’anno, ad illustrare un nuovo libro intitolato “Feribili” per l’associazione SvoltaDonna e a cercare costantemente di migliorami e di mettermi alla prova per potermi ricavare piano piano uno spazio in questo mondo.

Additional information

Dimensioni

21 x 30 cm, 30 x 40 cm, 50 x 70 cm

Cornice / Frame

Legno Bianco, Legno Naturale, Legno Nero, Senza cornice

Carta

Fine Art Decor Smooth Art 210gsm

Ambienti

Cucina, Salotto, Ufficio

Colori

Azzurro, Beige, Marrone